giovedì 1 giugno 2017

Danzando La Dea

Conferenza esperienzale gratuita e presentazione workshop
01 Giugno 2016  ore 21
c/o L’armonia dell’Essere
Via Sarzana 52, La Spezia

DANZANDO LA DEA ~ Movimento, Voce e Rituali
Incontri di consapevolezza femminile
Alimenta la coscienza integrando pratiche antiche e le conoscenze del nuovo millennio per vivere pienamente le potenzialità del corpo.
Vivere Asana, Mantra, Natya, Mudra e Yoni Yoga volti a risvegliare la nostra femminilità.
I rituali per creare possibilità nel vivere la magia della nostra più semplice Essenza.
Lascia Fiorire La Tua Realtà
Guidato da Nadeshwari Joythimayananda
Nadeshwari Joythimayananda originaria dell’Asia e cresciuta in Europa, apre e sostiene uno Spazio in cui si può ampliare la ricchezza della fruibilità della Realtà. Nei suoi workshop utilizza strumenti originali e spontanei radicati nelle tradizioni di Asia, Europa e Centro America. Dal 2013 si dedica al progetto di Danzando La Dea ~ Incontri di consapevolezza femminile. Dal 2015 redattrice e autrice di Matrika – Consciousness Development, rivista transculturale on-line.
 Fatti ispirare dalle foto e dal video
 per informazioni   ilmondodentro.bio@gmail.com
 
La storia...
Fino a pochi decenni fa, conoscevamo significativamente soltanto gli ultimi 6000 anni della storia della civiltà umana.
Le indagini sulla rivoluzione agricola, lo studio dei miti, le immagini e i reperti archeologi condotti in Anatolia (Çatal Hüyük) e in Palestina (Gerico) hanno iniziato a scandagliare strati più remoti del nostro passato, fino a raddoppiare il nostro orizzonte temporale.
A differenza delle culture che avrebbero prevalso successivamente in Europa e nel bacino del Mediterraneo, le società dell’Europa del Neolitico erano egualitarie. In esse, soprattutto, il rapporto fra i sessi era equilibrato e paritario.
Gli studi e i saggi dell’archeologa Marija Gimbutas ” Il linguaggio della Dea”, dell’attivista sociale Riane Eisler “Il calice e la spada” e della sciamana moderna Vicki Noble “Il risveglio della Dea”, ci conducono nella cultura di adesso in un luogo in cui il potere è legato al corpo, alla terra e ai ritmi della natura e in cui vengono condivisi strumenti per costruire un futuro migliore e un destino di civiltà di tipo nuovo, che sappia resistere agli integralismi e alle barbarie per una convivenza equa e pacifica di cultura/origini generi.
Nadeshwari Joythimayananda e altre donne e college nel mondo, sono figlie di questa generazione che ha dato le basi per un risveglio di coscienza nella praticità e che fanno risuonare gl’insegnamenti appresi in questo presente, portando attraverso esperienze consapevoli, la presenza del cuore e la saggezza del corpo.